Per leggere La Stampa Premium è necessario essere abbonati.
scopri l'offerta
acquista
Cultura
Articolo tratto dall'edizione in edicola il giorno 12/01/2018.

Gidibì il Terribile, il profeta del giornale glocal

Il 15 gennaio ’78 moriva Giulio De Benedetti, mitico direttore che nel dopoguerra rilanciò La Stampa come quotidiano di qualità ma insieme popolare, di vocazione europea ma radicato nel territorio. Sua l’idea di Specchio dei Tempi
Quarant’anni fa, la notte fra il 14 e il 15 gennaio, moriva Giulio De Benedetti. Il più grande direttore di giornali nell’Italia del secondo Novecento era piccolo. Forse per questo era chiamato con nomignoli: Gidibì per le sigle g.d.b. con le quali suggellava in prima pagina commenti essenziali, sferzanti; Ciuffettino per il riporto ribelle che gli cadeva sugli occhi. Quel ciuffo, il perenne maglione girocollo, le passeggiate ogni giorno nei boschi di Rosta, l’aspra sincerità, le sgridate impiet...continua
Alberto Sinigaglia
Non sei abbonato?
Acquista
subito un abbonamento!

La Stampa Premium,
i nuovi contenuti riservati agli abbonati.
Sei già abbonato?
Inserisci email e password
ed accedi a La Stampa Premium
accedi
scopri la stampa premium
Ultimi Articoli
tutti gli articoli
Abbonamento Digital Edition
come prima, più di prima
» Una nuova versione web nativa digitale.
» Una nuova app.
» Una nuova offerta.

Scopri tutti i modi di leggere La Stampa
su pc, smartphone e tablet.
Vai all'abbonamento Digital Edition